FINANZIAMENTI. FONDO DI FINANZIAMENTO ORDINARIO (FFO) 2012. Stampa
Il ministro Profumo, ha sottoposto martedì al parere della Crui i criteri di ripartizione del Fondo di finanziamento ordinario (Ffo) 2012. Come aveva promesso, entro marzo il ministro ha fissato l'Ffo in un tetto di sette miliardi e 50 milioni. Nel decreto si indica che i fondi verranno ripartiti su base storica, su una quota premiale (per le università più virtuose) ma anche su una quota perequativa in grado di compensare il sottofinanziamento di alcuni atenei. Il riequilibrio è una misura già introdotta anche dal precedente ministro Mariastella Gelmini nella legge 240 di riforma dell'Università ma nell'ultimo decreto si pone una particolare attenzione a questo problema. La quota perequativa favorirà infatti proprio le università che hanno un sottofinanziamento superiore al 5% del bilancio. Il decreto giunge in queste ore sul tavolo dei rettori e del Cun (Consiglio universitario nazionale).
(Fonte: Eco Bergamo 14-03-2012)