Home
L’ITALIA AL 22° POSTO, TERZULTIMA IN EUROPA TRA LE NAZIONI PRONTE ALL’E-LEARNING PDF Stampa E-mail

"Preply", la piattaforma dedicata all'apprendimento digitale, ha reso pubblici i dati di uno studio che esamina l'esistenza di condizioni basilari per e-learning e l'educazione digitale in 30 Paesi a livello globale: L'Italia si piazza al 22° posto nella classifica delle nazioni con le migliori condizioni per l'e-learning. Rispetto all'indice dell'accessibilità all'educazione online, l'Italia non brilla. Solo il 72.5% degli studenti ha accesso a un computer da casa. Però sono 218 i corsi di educazione a distanza, un dato che pone il Belpaese nella media europea, considerando che la Germania ne ha 220 e la Spagna 260. Nella media europea è anche il dato relativo alla retribuzione dei tutor, 17 euro l'ora, contro i 29.39 euro l'ora della Danimarca e gli 11 euro della Spagna. Ad abbassare drasticamente il ranking dell'Italia sono i dati relativi alla velocità di download a banda larga e mobile. La velocità di download a banda larga in Italia è in media di 60.0 Mbit/s, con Francia, Ungheria, Svezia e Spagna che doppiano l'Italia e fanno registrare i risultati migliori a livello europeo. (F: today 06.09.20)
Potrebbe interessarti: https://www.today.it/innovazione/classifiche-e-learning-paesi-ocse-posizione-italia.html