Home
QS WORLD UNIVERSITY RANKINGS VALUTA LE UNIVERSITÀ IN BASE ALLE CHANCE DI LAVORO PER I LORO LAUREATI PDF Stampa E-mail

La classifica di QS (Quacquarelli Symonds) World University Rankings ha valutato 758 atenei nel mondo sulla base della possibilità di occupazione che garantiscono. Spopolano le strutture statunitensi. Dopo il Mit c'è Stanford e poi la University of California di Los Angeles (Ucla). In Europa la prima è Cambridge (ottava), seguita da Oxford (decima) e dall'Eth di Zurigo (17esima). La prima italiana, il Politecnico di Milano, è nella top 50 al 41° posto. Guadagna cinque posizioni la Sapienza, al 93° posto. Il Politecnico di Torino avanza, rientrando nel range 111-120 da 121-130 e l'Università Cattolica è poco distante, nel range 121-130. Tra le prime 250 ci sono l'università di Padova (151-160), di Pisa (161-170), la Statale di Milano e le università di Torino e di Trento (tutte 201-250). La Federico II di Napoli è nella fascia 251-300, mentre tra la 301 e la 500 compaiono Ca' Foscari, Pavia, Tor Vergata, Milano-Bicocca e Verona. (F: C. Maconi, Money 02.03.20)