Home
QS WORLD UNIVERSITY RANKING 2020. LE UNIVERSITÀ ITALIANE NELLA CLASSIFICA PDF Stampa E-mail

L'Italia si classifica quarta come miglior sistema universitario in Europa, superata solo da Francia, Paesi Bassi, Germania e Svizzera. Le università italiane che sono riuscite a entrare nella Top 10 di settore sono otto. La Sapienza di Roma perde il primo posto per gli Studi classici e Storia Antica lasciando lo scettro a Oxford. Ma per chi vuole studiare storia antica e le discipline umanistiche, l'Italia offre 6 dei migliori atenei al mondo. All'8° posto troviamo la Normale di Pisa, l'Università di Bologna al 19°, Tor Vergata al 32° (ma nel 2019 era al 7°) e l'Università Statale di Milano al 39°. Nella top ten globale si trova anche la Bocconi di Milano per il corso in Business e Management, che sale di una posizione, arrivando così al 7° posto. Da mettere in risalto anche l'ottima performance del Politecnico di Milano che compare al 7° posto tra le migliori 10 facoltà al mondo di Architettura. Ma il Politecnico lo ritroviamo anche al 6° posto per Arte e Design, al 7° per Ingegneria civile e strutturale e al 9° per Ingegneria meccanica, aeronautica e industriale.
L'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna rientra tra i primi 100 atenei a livello globale in 21 discipline. 4 rientrano tra i primi 50 posti al mondo: Storia classica e antica al 19° posto; Lingue Moderne al 39° posto; Agraria al 39° posto e Odontoiatria al 40° posto. Guardando invece alle macro-aree del sapere, cioè i raggruppamenti tematici delle singole materie, l'Alma Mater è nella top 100 mondiale in tre casi: Arti e Scienze umane; Scienze sociali e Management e Scienze della vita e Medicina. (F: M. G. Ceccoli, Forbes 04.03.20)