Home
GENNAIO - MARZO 2019 PDF Stampa E-mail

L'Università, la Ricerca scientifica e, più ampiamente, la Cultura, paiono ormai fra gli ambiti che con maggiore facilità sono chiamati a confrontarsi con misure di RIDUZIONE DELLE RISORSE nonché a soffrire interventi normativi contingenti, spesso cangianti, capaci di comprometterne lo sviluppo. C. Barbati, pres.te CUN.

DOMANDA DI GIUSTIZIA. «È inutile rincorrerla con incrementi di personale. Bisogna trovare adeguate deterrenze contro chi resiste indebitamente in giudizio sapendo di avere torto». La soluzione è un sistema «dove non esiste il divieto di reformatio in peius» (possibilità di aggravare la condanna in Appello). P. Davigo, La Stampa.

Analisi triennale New Skills at Work di J.P. Morgan e Università Bocconi ha evidenziato lo «SKILL MISMATCH», come lo chiamano gli economisti. Abbiamo uno dei più consistenti livelli di «disallineamento» tra i percorsi di studio scelti dai giovani e le esigenze del mercato del lavoro (al 3° posto dopo Corea del Sud e Inghilterra). «Strabismo» che porta troppi «dottori» a trovarsi senza lavoro. CorUniv.

INDENNIZZO AI DOCENTI UNIVERSITARI. Con i 50 milioni del 2018 ai 43.000 professori e ricercatori di ruolo in servizio a inizio 2018 e anche nel periodo di BLOCCO STIPENDIALE (tra il 01.01.2011 e il 31.12.2015) sono stati distribuiti tra i 1.250 e 1.429 euro pro capite. A cui entro il 15.03.19 deve seguire un 2° indennizzo compreso tra i 1.000 e i 1.143 euro.

NUMERO COMPLESSIVO DEI PROFESSORI ordinari (13.490) e associati (20.720) in ruolo nelle università nel 2018. Dal 2012 a oggi sono state presentate 129.000 domande di abilitazione scientifica nazionale per insegnare negli atenei: in 64.503 casi è stata ottenuta l'abilitazione e in 14.468 l'assunzione. Sole24.

ACCREDITAMENTO DEI CORSI DI DOTTORATO. ll MIUR ha semplificato le regole per gli atenei, riducendo di fatto il ruolo dell'ANVUR. Per costituire un collegio docenti di dottorato basterà aver pubblicato almeno 3 prodotti scientifici su fonti qualificate e superato gli indicatori per l'abilitazione scientifica nazionale per i professori associati. Senza più spazio dunque per gli algoritmi applicati dall'ANVUR.

Nel mirino del Fondo monetario internazionale (FMI) finiscono REDDITO DI CITTADINANZA e pensioni anticipate. Il reddito rischia di essere un disincentivo al lavoro o di creare dipendenza dal welfare. QUOTA 100 potrebbe ridurre la crescita potenziale e aumentare i già elevati costi pensionistici.

Centro Studi di Community Group. Indagine LaST. Indice complessivo che misura accoglimento o opposizione a OPERE INFRASTRUTTURALI, es. TAV. 3 gruppi: prevale (65,5%) quello dei «#Si0pere» con più consensi fra LAUREATI, imprenditori e STUDENTI, 2°gruppo dei «#Si, con riserva» (26,6%), 3°gruppo per il no (7,9%) ha consensi fra chi ha basso titolo di studio, disoccupati e STUDENTI.

DL SEMPLIFICAZIONI: Anche laureati in Medicina che non hanno completato il corso di formazione in Medicina generale, potranno avere l'incarico di medico di base fino al 31-12-21, per un totale di 4.150 medici nel triennio. Fnomceo: L'unico intervento risolutivo è mantenere 2.000 borse studio l'anno X 10 anni per i corsi di Medicina generale post laurea. lavoce.info

INTELLIGENZA ARTIFICIALE. In quali campi l'AI è più brava degli esseri umani? Nell'analizzare enormi quantità di dati e riconoscere similitudini (pattern) e anomalie, e a prevederle. Sembra una piccola qualità, ma significa avere un impatto straordinario in tutti i compiti che richiedono percezione e ripetitività. Foglio.

"L'INPS deve essere un'istituzione indipendente dagli orizzonti, spesso molto limitati, del governo di turno, perché è il garante di un patto tra generazioni. Se avesse avuto questo ruolo negli anni '70 e '80 oggi non avremmo questa montagna di debito pubblico e le baby pensioni". T. Boeri

CONCORDATO DELLE LAUREE. L'Italia e la Santa Sede hanno reciprocamente riconosciuto i titoli di laurea e dottorato rilasciati dalle rispettive università sulla base della Convenzione di Lisbona. La convenzione viene ora applicata per tutte le lauree, salvo quelle in teologia che passeranno da un canale concordatario sperabilmente semplificato. Rep.

CONFERENZA DELLE REGIONI. Ritiene urgente realizzare verifiche sistematiche della relazione fra test somministrati e successivo profitto universitario e anche su base di tali esiti progettare test migliori e più efficaci. I TEST DI ACCESSO PER I CORSI A NUMERO PROGRAMMATO restano irrinunciabili, ma occorre investire maggiori risorse per migliorarne il funzionamento.

Una piccola curiosità: c'è una notevole differenza tra il titolo italiano "DOTTORE" e quello tedesco "DOKTOR". Quest'ultimo è infatti riservato a coloro che hanno completato un dottorato di ricerca. Di conseguenza la Germania ha molti meno Dottori rispetto all'Italia". aise

Farmacista33 ha lanciato un sondaggio per conoscere che cosa pensano i farmacisti sull'ACCESO APERTO O CHIUSO AL CdL IN FARMACIA. A favore dell'accesso libero è stato il 29% dei rispondenti, il restante 71% ha espresso la sua preferenza per il numero chiuso. farmacista33.it

TAV. 18 PROFESSORI UNIVERSITARI ESPERTI DI ECONOMIA E INGEGNERIA DEI TRASPORTI constatano i molti errori (costi indebitamente imputati all'opera) ed omissioni (benefici non considerati o stimati in modo almeno discutibile) della metodologia applicata, che rendono del tutto arbitrarie le conclusioni negative raggiunte dalla commissione Ponti https://tinyurl.com/y6mu95eb .

Rapporto Symbola-Unioncamere 2018. Al SISTEMA PRODUTTIVO CULTURALE E CREATIVO nel 2017 si deve il 6% della ricchezza prodotta in Italia: oltre 92 mld di €. Inoltre, per ogni € prodotto dalla cultura se ne attivano 1,8 in altri settori. Risultato: lavoro per 1,5 milioni di persone, il 6,1 % degli occupati. Manif.

Il Regno Unito è uno dei maggiori beneficiari dei FINANZIAMENTI PER LA RICERCA nell'Unione Europea (tra il 2007e il 2013, ha ricevuto 8,8 miliardi di euro su un totale di 107 miliardi destinati alla ricerca). L'Italia è il quarto paese al mondo con cui il Regno Unito collabora di più in assoluto con un totale di 58.664 paper in collaborazione con un autore che risiede in Gran Bretagna.

Università San Raffaele. Sono circa 6.300 le richieste quest'anno a fronte dei 240 posti disponibili alla FACOLTÀ DI MEDICINA. Richiesti altri 80 posti, di cui 40 si aggiungeranno al corso di Medicina in italiano, oggi con 160 posti, e altri 40 al corso in medicina insegnato in inglese, adesso con 80 posti.

MIUR (nota 01-02-19 n. 3315) ha ridefinito le linee guida per l'ACCREDITAMENTO DELLE SEDI E DEI CORSI DI DOTTORATO adottate in data 14-04-17 (n. 11677), per quanto concerne la verifica dei prescritti requisiti. Le nuove linee guida fanno seguito a un confronto con l'ANVUR e mirano ad aggiornare e semplificare la procedura, nel rispetto dell'autonomia universitaria e degli enti di ricerca.

La L. 240/2010 ha creato DISPARITÀ DI TRATTAMENTO ECONOMICO tra RicercatoriTD-b sia in un singolo Ateneo sia tra Atenei diversi. Infatti esistono RTD-b "privilegiati" da aumento stpendiale del 20% e RTD-b che pur con medesima qualifica e mansione non ricevono tale aumento. Uspur.

Sentenza definitiva del TAR Lazio. Il VOTO DI LAUREA di per sé non costituisce un legittimo parametro di valutazione di un candidato perché, in effetti, il voto non ha lo stesso "peso" in tutti gli Atenei e in tutte le Università d'Italia. Il voto di laurea è, in buona sostanza, inutile e discriminante se richiesto e valutato in relazione alla partecipazione a un CONCORSO PUBBLICO.

MARKETISATION OF HIGHER EDUCATION, embodied by quality mechanisms, rankings, student satisfaction surveys and the like, has resulted in grade inflation, neither does it bear a positive effect on the quality of teaching and learning, and there are increasing signs that a shift away from the market model may be on the cards. UWN.

LAUREE PROFESSIONALIZZANTI. A fronte di 585 posti a disposizione per 14 lauree, alla data del 31 gennaio, risultavano pervenute 705 domande di accesso ai corsi a orientamento professionale. Pari al 121% del totale. Laddove gli immatricolati complessivi si sono fermati a quota 379 (65%). Nessun ateneo è riuscito a riempire tutti gli slot attivati. Sole24.

"Se il 58% s'iscrive alla magistrale è evidente che il SISTEMA DELLE LAUREE TRIENNALI non è decollato. Serviva un titolo triennale finito che a 21-22 anni permettesse ai giovani di immettersi sul mercato del lavoro. Ma per riuscirci servivano corsi parametrati sulla domanda e non sull'offerta". I. Dionigi, pres.te AlmaLaurea.

UNIVERSITÀ TELEMATICHE. Crescono gli iscritti: da ultima rilevazione del MIUR sono 81.172 contro 48.025 di cinque anni fa, ovvero circa il 5% dei 1.659.855 italiani che nel 2018 risultano iscritti all'università. In USA Il 32% degli studenti di college segue corsi online.

Italian Physicist Fabiola Gianotti, director-general of CERN, tells The Guardian what it felt like to discover the Higgs boson: "The fact that 95% of the universe is dark, is unknown to us, is a major embarrassment for scientists today, but it's also very exciting: it means there are many, many new things to discover." UWN.

Modificare le cellule cerebrali, impiantarne di nuove e persino inserire dispositivi per avere una mente capace di sfruttare la capacità di calcolo di una macchina. Per ora è tutto in fase sperimentale, ma nel giro di vent'anni le INTERFACCE NEURALI (BCI = Brain Computer Interface) ci renderanno davvero degli esseri superiori. LINKIESTA.

Rapporto 2018 di Ministero Lavoro e Istat. DOTTORI di RICERCA (DdR). Quasi 1 su 5 (titolo conseguito nel 2014) finito il percorso, si trasferisce all'estero. Infatti, "a 4 anni dal conseguimento del titolo il 18,8% dei DdR occupati (1.872 su 9.974 occupati) lavora all'estero". Nel 2010 all'estero il 14,7% degli occupati. Mete preferite: Regno Unito (21,2%), USA (14%), Germania (11,7%) e Francia (11,2%).

QS WORLD UNIVERSITY RANKINGS 2019. Sapienza al 1° posto in Studi Classici e Storia Antica. PoliMi unica italiana tra le Top 10 in tre discipline. UniBocconi è 8° per Business & Management, 18° per Finanza, 16° per Economia. PoliTo al 24° per Ingegneria Mineraria, UniBo per Odontoiatria (44°), UniPi per Scienze Bibliotecarie (50°). UniBo e UniPd sono le più rappresentate.

Accordo tra l'Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e la NASA sull'OSSERVAZIONE DELLA TERRA, che prevede la partecipazione di 7 candidati italiani l'anno al "NASA Postdoctoral Program (NPP)". Grande opportunità per DOTTORI DI RICERCA italiani, con ricadute sul Sistema Paese e per gli istituti universitari che aderiscono, in quanto la NASA offre contratti per posizioni post-doc presso i suoi laboratori per tutta la durata del progetto (fino a tre anni).

RICERCATORI AL CNR. C'è chi è arrivato a 10 anni di assegni e progetti a tempo, chi a 12, chi a 15. Chiedono di completare la stabilizzazione dei contratti prevista dalla legge Madia del 2017. In totale ci sarebbero 94,5 mln a disposizione, ma l'ente vorrebbe attingere i 20 mln di cofinanziamento dai 34,5 stanziati dal governo attuale, riducendo così la somma a disposizione. E anche le stabilizzazioni.

The UNITED STATES' HIGHER EDUCATION SYSTEM is continuing to decline in the global rankings, losing almost 20% of top rankings for its university departments in the 2019 QS World University Rankings by Subject, which ranks more than 1,200 universities in 78 locations across 48 single subjects and five broad subject areas. UWN.

QS WUR said SWITZERLAND has become the world's third-best HIGHER EDUCATION SYSTEM in terms of top-10 ranks, overtaking Australia. Impressive performances from ETH Zurich mean that only the United States and United Kingdom occupy more top-10 places.

2019 QS WORLD UNIVERSITY RANKINGS BY SUBJECT. By country the US tops the list for number of TOP-10 DEPARTMENTS with 234, followed by the UK (137), Switzerland (22), Australia (18), Canada (15), Singapore (14), Netherlands (12), ITALY (6), Mainland China (4) and Sweden (4). UWN.

Vana la legge su BLOCCO ASSUNZIONI IN UNIVERSITÀ. Il blocco è solo per assunzioni su dotazione 2019, non su dotazione 2018. Ogni anno la dotazione arriva di solito a giugno/luglio. Ergo, visti i tempi tecnici dei concorsi nessun assunto su dotazione 2019 avrebbe comunque preso servizio prima di dicembre 2019.

Da UniFe PROPOSTA SPERIMENTALE PER SUPERARE IL N. RO CHIUSO: normale immatricolazione al CdL per chi supera il test d'ingresso nazionale, + apertura a 600 studenti che si potranno iscrivere e immatricolare solo dopo superati tutti gli esami del 1°semestre con media non inferiore a 27, pena l'esclusione dal corso.

Dati EUROSTAT. L'Italia ha % di LAUREATI tra le più basse dell'Ue: il 20,6% tra i 25-54enni che si abbatte all'11,5% nei 55-74enni, contro partner Ue come Francia (39,3% 22% nelle 2 fasce di età), Germania (29,4% e 25,6%), UK (45,1% e 33,3%), Spagna (39,9% e 23,5%). Ed è penultima prima della Romania nella classifica della % del numero di laureati nell'Ue.

EUROSTAT fa i conti del "GRADO DI ISTRUZIONE TERZIARIA" negli Stati membri. Emerge che più di un terzo (34%) dei 4,7 milioni di laureati nel 2016 nell'Ue si è laureato in scienze sociali, giornalismo, informazione, economia, amministrazione e legge. Altri settori di studio con proporzioni consistenti di laureati nel 2016 sono stati ingegneria, produzione e costruzione (15% di laureati), salute e benessere (14%), arte e scienze umane (11%), scienze naturali, matematica, statistica e Tecnologie informazione e comunicazione (ICT) (11%) e istruzione (9%).

In Italia il 30% dei cittadini non ha COMPETENZE DIGITALI. E nelle scuole c'è solo un computer ogni 8 alunni. Investiamo in ricerca e sviluppo l'1,3% del Pil, rispetto alla media europea che è del 2% . Una percentuale decisamente bassa soprattutto se paragonata alla Germania dove si investe il 2,9% del Prodotto interno lordo. Inoltre, fra la popolazione dai 25 ai 64 anni, solo l'8,3% è coinvolto in programmi di formazione. La media europea è del 10,8%.

Rapporto Federconsumatori. SPESA MEDIA ANNUALE PER STUDENTE al Sud per affitto, trasporto pubblico, alimentazione, casa, libri di testo, materiale didattico e tasse universitarie: 6.767,23 euro. Al Nord 8.134 euro, al Centro 8.405.

Nasce la RETE 4Eu+, di cui fanno parte Milano Statale, la Sorbona di Parigi, la Charles University di Praga e gli atenei di Copenhagen, Heidelberg e Varsavia. Coinvolti quasi 300 mila studenti e 26 mila docenti e ricercatori. Un'alleanza tra sei università europee per creare una nuova forma di collaborazione.

QUOTA 100. Allarme rosso nelle scuole, in Asl e ospedali per le molte richieste pervenute finora. Dalla cassa previdenziale di insegnanti e PROFESSORI UNIVERSITARI già pervenute 13.887 domande (da intero comparto della PA finora 28.738). Il MiSa stima a fine anno 4.500 i MEDICI per quota 100 da aggiungere ai ca. 6.000 che ogni anno lasciano con le vecchie regole.

Ricerca su rivista CELL. Studiosi dell'Università di Scienza e Tecnologia di Hefei (Cina) e della Medical School dell'Università del Massachusetts sono riusciti a dare una "super vista" a topi da laboratorio, che permette ad essi di vedere anche nel campo dell'infrarosso, cioè al buio.

STIPENDI MEDI A 1 ANNO DALLA LAUREA: 670 € mese per psicologia, 863 per ambito letterario, 959 per il gruppo geo-biologico (AlmaLaurea). Impieghi scarsamente retribuiti e, solo a titolo comparativo, si tratta di stipendi quantitativamente paragonabili all'ammontare massimo dell'attuale REDDITO DI CITTADINANZA pari a 780 euro. Un reddito per il quale non è richiesto avere una laurea né aver speso soldi per frequentare le lezioni e prepararsi agli esami.