Home
“PRACTICAL PHILOSOPHERS” O CPO (CHIEF PHILOSOPHY OFFICER) PDF Stampa E-mail

L'ultima tendenza nelle aziende delle Silicon Valley e che comincia a dilagare in tutto il mondo è reclutare laureati in filosofia come manager o per consulenze esterne. Si chiamano appunto "practical philosophers", o CPO (Chief Philosophy Officer), e sono destinati ad avere una grande influenza nella cultura aziendale, scansando i numeri per rimettere al centro l'uomo. Ecco l'identikit di questa nuova figura manageriale. In che modo un filosofo può aiutare un'impresa? Dice un articolo di Startupbusiness dedicato a questa nuova figura: "Il pensiero filosofico è l'arma che può aiutare le imprese, soprattutto quelle innovative, a coniugare le opportunità di business con i valori aziendali, implementando codici etici nell'organizzazione aziendale o lavorando agli obiettivi di responsabilità sociale d'impresa. I filosofi in azienda aiutano leader e manager a interrogarsi sul ruolo che giocano i propri prodotti e servizi rispetto al quadro globale, per capire non solo se qualcosa può o meno avere senso o funzionare sul mercato ma anche se ce ne sia o meno il bisogno." (Fonte: university2business.it 15-02-19)