Home
GERMANIA. RECORD DEGLI ITALIANI NEGLI ATENEI. DISTACCATI I CINESI, GLI AUSTRIACI E GLI INDIANI PDF Stampa E-mail

Da sei anni, cioè dal 2012, gli italiani rappresentano il gruppo più folto tra gli stranieri che lavorano negli atenei tedeschi. Sono professionisti che insegnano o fanno ricerca. Secondo quanto riportato da La Repubblica, nel 2016, erano 3.185 gli accademici italiani a esercitare nelle università in Germania. Dietro di loro 2.615 cinesi, 2481 austriaci e 2.257 indiani. E, da quanto emerge dai dati di Daad e dal Das Zentrum für Hochschul - und Wissenschaftsforschung (Dzhw, Centro di studi accademici e scientifici), gli italiani sono ormai quasi il 7% dei 46mila collaboratori e docenti universitari negli atenei della Germania. Ma non ci sarebbero soltanto lavoratori tra queste percentuali, ma anche diversi studenti. Che, in numeri sempre più alti, decidono di lasciare l'Italia per raggiungere un luogo che sembra offrire prospettive decisamente diverse. Per il Rapporto Migrantes sugli italiani nel mondo gli studenti che hanno conseguito la maturità in Italia e decidono di iscriversi nelle università tedesche sarebbero più che raddoppiati in sette anni. Nel 2010 se ne contavano 3.976 e 8.550 nel 2017. (Fonte: Rapporto Migrantes riportato da La Repubblica, novembre 2018)