Home

Informazioni Universitarie

REGALIAMO PROFESSIONISTI MEDICI QUALIFICATI (INVESTIMENTO DI CIRCA 150MILA EURO PER OGNUNO) ALLA SANITÀ INTERNAZIONALE PDF Stampa E-mail

Guglielmi, presidente del Consiglio della Scuola di Medicina e Chirurgia dell'Università di Verona, auspica una riformulazione del test d'ingresso a Medicina, con un format che renda più equo l'accesso al corso di laurea. Ma l'abrogazione tout court delle selettività rischia di creare ancora più confusione, intasando ulteriormente «l'imbuto» fra laurea e accesso alle borse di studio per completare la specializzazione. «È chiaro che il modello del test di ingresso può essere rivisto, ma già oggi ci sono medici e neolaureati che restano "a spasso" perché non ci sono abbastanza borse a disposizione - dice -. Non dovremmo lavorare più su questo fronte, semmai?». Guglielmi fa un ragionamento anche sull'investimento (perduto) dell'intero sistema Italia: migliaia di aspiranti camici bianchi ripiegano sulle specializzazioni all'estero per evitare le strettoie della nostra specializzazione, "regalando" professionisti qualificati alla sanità internazionale. (Fonte: S24 10-10-18)