Home

Informazioni Universitarie

LAUREE PROFESSIONALIZZANTI: COME LE VUOLE IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI (CNI) PDF Stampa E-mail

In merito alla sperimentazione delle nuove lauree ad ordinamento professionale, il CNI fa presenti alcuni punti fermi: distinguere i nuovi percorsi da quelli esistenti, con l'introduzione di una nuova categoria di classi di laurea (lauree professionalizzanti - LP); ribadire che il conseguimento della nuova LP è finalizzato esclusivamente all'immediato inserimento nel mercato del lavoro e/o all'acquisizione di una specifica abilitazione professionale; le nuove LP aventi contenuto abilitante dovranno abilitare all'esercizio di un'unica specifica professione (in particolare quella di Perito Industriale e di Geometra) a differenza della Lauree di primo livello (L) e alle Lauree Magistrali (LM) che consentono l'accesso agli esami di abilitazione per l'esercizio di una pluralità di professioni, e non dovranno consentire l'accesso alla sezione B dell'Albo degli Ingegneri, che dovrà essere riservato ai possessori della laurea di primo livello; il contenuto abilitante delle LP dovrà essere circoscritto alle mansioni esecutive e di supporto alle prestazioni più complesse (esclusa la progettazione) che resteranno di competenza dei professionisti con percorsi accademici di livello superiore. (Fonte: M. Peppucci, www.ingenio-web.it 28-06-18)