Home
I BENEFICIARI DEL FFABR, FONDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ BASE DI RICERCA PDF Stampa E-mail

Si tratta di una misura contenuta nella legge di bilancio 2016 che prevede il pagamento di 3.000€ a favore (di non più) del 75% dei ricercatori e (di non più) del 25% dei professori associati che hanno fatto domanda di partecipazione. Il legislatore ha demandato all'ANVUR il compito di stabilire quali tra i docenti partecipanti siano meritevoli di essere finanziati. Il numero massimo previsto di beneficiari è di 15.000, dato che la legge stanziava €45 milioni. Quale era la platea potenziale dei beneficiari? Se prendiamo i dati su sito del MIUR al 31/12/2016 risultavano in servizio negli atenei statali 18.945 Professori Associati (PA); 15.211 Ricercatori a Tempo Indeterminato (RTI) e 4.527 Ricercatori a Tempo Determinato per un totale complessivo di 19.738 ricercatori. Ora che sono stati pubblicati, dagli elenchi ANVUR risulta che riceveranno l'obolo (giudicato dal CUN troppo frazionato e di importo minimale) 7.124 ricercatori e 2.342 professori associati per un totale di 9.466 beneficiari, ben inferiore al numero massimo previsto di 15.000. Il costo complessivo della misura sarà quindi di €28,4 milioni, con un risparmio di risorse per il MIUR di €16,6 milioni, oltre un terzo dell'intera spesa prevista. (Fonte: Red.ne Roars 11-12-17)