Home
SUL FINANZIAMENTO COMPLESSIVO AGLI ATENEI PUBBLICI. OSSERVAZIONI DEL CUN PDF Stampa E-mail

Il CUN constata oggi con rammarico la mancanza nel disegno di legge, recante il "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020", di un piano complessivo per il sostegno del sistema universitario e per la risoluzione delle sue criticità. Il CUN osserva come il potenziale finanziamento pubblico complessivo agli Atenei previsto nel disegno di legge (7,362 miliardi di euro nel 2018; 7,411 miliardi nel 2019 e 7,502 miliardi nel 2020) non sia sufficiente per far fronte alle esigenze del sistema dell'istruzione superiore e della ricerca, così da poterne garantire l'efficienza, la qualità e il corretto funzionamento, anche in un'ottica di comparazione internazionale. Tale cronico sotto finanziamento pubblico agli Atenei contrasta con le politiche di investimento che il legislatore ha individuato all'interno del provvedimento a favore di altri comparti della Pubblica Amministrazione, il cui sostegno appare prioritario rispetto a quello universitario. Peraltro in questi anni lo Stato ha destinato risorse economiche molto significative, ulteriormente rafforzate dal disegno di legge in analisi, al sostegno di iniziative di formazione e ricerca non riconducibili al sistema universitario. (Fonte: CUN, Adunanza 08-11-17)