Home

Informazioni Universitarie

COMPETENZE TRASVERSALI PER IL LAUREATO PDF Stampa E-mail

Dobbiamo domandarci se l'attenzione agli sbocchi professionali deve essere centrata solo sull'occupazione immediata, o piuttosto su quella "lungo l'intero arco della vita", tenuto conto del fatto che tutte le indagini, internazionali ma anche nazionali, prevedono che ogni persona potrà cambiare più volte lavoro in relazione alle veloci trasformazioni del quadro economico. Anche per una buona occupazione immediata, comunque, occorre che il laureato disponga di "competenze trasversali" oltre che di quelle disciplinari: queste ultime differenziano i diversi corsi di laurea, e sono chiari perciò gli effetti negativi di un eccesso di iscrizioni in corsi che non danno le competenze specifiche più richieste. Ma tali competenze specifiche non bastano (sono necessarie ma non sufficienti!). Mentre, tradizionalmente, i diversi settori scientifici operano indipendentemente tra loro, la didattica oltre che la ricerca deve oggi divenire interdisciplinare e anche transdisciplinare. (Fonte: G. Luzzatto, Il Secolo XIX 07-11-2017)