Home
ANCHE I PROFESSORI UNIVERSITARI STRAORDINARI E TEMPORANEI (ART. 1 C.12 L 230/2005) POSSONO PARTECIPARE A PROCEDURE DI CHIAMATA INDETTE DAGLI ATENEI PDF Stampa E-mail

L'accesso ai ruoli della docenza universitaria, di I e di II fascia, ha caratteristiche e peculiarità normative che lo rendono speciale rispetto all'accesso agli altri pubblici impieghi non privatizzati, fermo restando il rispetto dei principi costituzionali e di quelli fondamentali stabiliti dalla legge. Il sistema impostato dalla Legge n. 240/2010 prevede una procedura unica per l'assunzione, a tempo indeterminato, di nuovi docenti e per il trasferimento dei docenti già in servizio a tempo indeterminato presso astenei italiani. Secondo la sentenza 21 settembre 2017, n. 9878 del Tar Lazio, anche i professori universitari, straordinari e temporanei, di cui all'art. 1 comma 12 della Legge n. 230/2005 possono partecipare alle procedure di chiamata indette dagli atenei.