Home
INSEGNANTI UNIVERSITARI DI MADRELINGUA. UN DISEGNO DI LEGGE AL RALLENTATORE PDF Stampa E-mail

In merito dell’articolo 8 dello schema del Disegno di Legge e della relativa illustrazione tecnico-finanziaria, è evidente che siamo ben lontani da una soluzione complessiva per la categoria degli insegnanti universitari di madrelingua, in quanto il provvedimento è esclusivamente orientato alla risoluzione del solo contenzioso in atto da parte degli ex-Lettori, che nella relazione tecnica sono quantificati nel numero di 260. Inoltre, dalla cifra stanziata a fronte dei potenziali aventi diritto, ne consegue che l’intervento previsto è considerato “a regime”, cioè con decorrenza 1 gennaio 2017, mentre per il pagamento delle spettanze riguardanti il pregresso saranno eventualmente a carico dei singoli atenei che, da quanto previsto al comma 2 dell’articolo 8, avranno l’obbligo di concludere la procedura con la sottoscrizione di appositi contratti integrativi di ateneo, pena l’esclusione dal cofinanziamento statale. La data prevista nel Disegno di legge per approvare gli specifici contratti integrativi di ateneo è fissata al 31 dicembre 2017, il che potrebbe indurre a pensare a una celerità dell’iter legislativo, che purtroppo però è in netto contrasto con la realtà delle cose, in quanto, a oggi, il DDL non risulta nemmeno incardinato alle Camere. (FLC CGIL 04-06-17)