Home
EUROSTAT: SOLO IL 58% TROVA LAVORO ENTRO 3 ANNI DALLA LAUREA PDF Stampa E-mail

La percentuale di italiani che riescono a trovare lavoro entro 3 anni dalla laurea è migliorata di un po'. Rispetto alle percentuali europee siamo indietro ma dal 57,7% siamo arrivati al 58%, secondo la fonte Eurostat. In Europa i neolaureati che trovano un'occupazione entro 3 anni sono circa l'80,7% e nel campione osservato in Italia rientrano i laureati fino a 35 anni, in Europa fino a 28. Non sembra, ma l'occupazione sta crescendo perché nel 2015 la percentuale era il 53,5 mentre si era registrato il 49,6% nel 2014, anche se siamo sempre penultimi dopo la Grecia. Il dato più alto si riscontra in Germania, dove la percentuale di laureati occupati entro 3 anni è del 92,6%. Da alcune analisi emerge che i titoli di laurea più ricercati nel 2020 saranno Economia e Statistica, con 35 mila unità richieste. Seguiranno Medicina, con 31 mila richieste ed Ingegneria con 24 mila ed anche gli insegnanti avranno buone probabilità, con circa 19 mila unità richieste. In quarta posizione le lauree giuridiche, poi le letterarie e le politico-sociali, Architettura e Lingue, mentre le Discipline Scientifiche, da cui dipende lo sviluppo chimico biologico del nostro Paese, si piazzano soltanto al 10° posto. Per quanto riguarda la distribuzione dell'occupazione rispetto al territorio, rimarrà ancora il Nord-Est italiano ad offrire maggiori opportunità superando le 244mila assunzioni per i laureati e 273 mila per i diplomati. I lavoratori che risponderanno al fabbisogno fra 3 anni sono 2,5 milioni, e per ogni 100 di loro 41 saranno "lavoratori qualificati" cioè con una laurea o con un diploma, che tradotto in numeri significa 787mila laureati e 837mila diplomati. (Fonte: M. Ribecchini, Blastingnews 06-05-17)